Prodotti anti osmosi

L’osmosi è riconosciuta come il principale nemico degli scafi in vetroresina. L’osmosi si verifica a conseguenza del vapore acqueo e dell’umidità trasmessa dal gelcoat, che colpisce la laminazione della vetroresina e la sua resistenza strutturale.

L'osmosi

Il processo di osmosi

L’osmosi è un processo naturale dei liquidi che mira a bilanciare la differenza di pressione tra il contenuto dell’umidità della carena e l’acqua di mare. Il gelcoat non è una barriera totalmente impermeabile, ed è per questo che l’umidità penetra attraverso il gelcoat e raggiunge il laminato in vetroresina. 

Altri fattori che contribuiscono allo sviluppo di osmosi sono l’acqua e l’umidità nelle sentine. Quest’umidità penetra nel laminato interno, favorendo la formazione di osmosi. La velocità del processo di osmosi e i danni che può provocare dipendono da diversi fattori, come la velocità di produzione, la qualità della vetroresina, la temperatura dell’acqua, ecc. L’osmosi è un problema potenziale per le carene in gelcoat così come lo è la corrosione per gli scafi in alluminio e in acciaio. Per prevenire l’osmosi, è importante applicare un sistema di verniciatura adeguata il prima possibile.

Come avviene l’osmosi?

Come avviene l’osmosi?

L’osmosi è il processo mediante il quale l’acqua viene trasportata attraverso una pellicola, ad es. il gelcoat, da una zona ad elevata concentrazione d’acqua verso una zona avente una bassa concentrazione d’acqua per bilanciare la  concentrazione d’acqua esistente fra le due zone. 

Questi spazi possono essere trovati nel legante poliestere stesso (area gialla), nel laminato in vetroresina (spazio grigio) o tra il laminato in vetroresina e il gelcoat (spazio rosso). 

Dopo qualche tempo, entrambi i lati del gelcoat raggiungono una concentrazione uguale di acqua, che creerà delle bolle con una pressione idraulica inferiore al gelcoat.