Le vernici antivegetative

Come ogni proprietario orgoglioso della sua imbarcazione, desideri che la tua barca sia in grado di offrire le migliori prestazioni, per tutta la stagione. Il modo per raggiungere quest’obiettivo è quello di evitare la crescita di vegetazione sulla carena. È importante scegliere l’antivegetativa giusta, a seconda del tipo di imbarcazione e dell’uso. Ciò può ridurre i consumi, le emissioni di CO2 e di conseguenza, l’impatto ambientale.

Le vernici antivegetative

Perché utilizzare una vernice antivegetativa? 
La manutenzione più frequente per le vernici, è l’applicazione di prodotti antivegetativi. Ciò è necessario per navigare senza problemi, poiché diventa molto difficile mantenere pulita la carena una volta che il fouling comincia a formarsi. Il fouling provoca la perdita di velocità, un aumento dei consumi di carburante, danni al sistema di verniciatura, ostruzione dei tubi dell’acqua, ecc.  

Gli obiettivi principali delle vernici antivegetative sono:

  • Prevenire o ridurre il fouling provocato da animali o alghe
  • Garantire il minimo attrito e, quindi, massimizzare la velocità e le prestazioni
  • Riduzione del consumo di carburante, riducendo l’attrito
  • Impedire la penetrazione della sporcizia sotto la vernice e migliorare la protezione della carena
Il mantenimento di uno scafo pulito per tutta la stagione, riduce il consumo di carburante e le emissioni di CO2.

L’aumento del fouling dipende da diversi fattori: la qualità dell’acqua, la temperatura, il livello di salinità e la profondità dell’acqua nel porto. Ci possono essere grandi differenze nei porti turistici situati l’uno accanto all’altro per lo scarico delle acque reflue, l’inquinamento del porto a causa dei contaminanti, la mancanza di rigenerazione delle acque, i fiumi nelle vicinanze, le precipitazioni, la vegetazione, ecc.  

Anche il numero delle specie in esso presenti influisce. I prodotti antivegetativi sono progettati per fornire protezione dalle 4000 diverse specie incrostanti che vivono negli oceani e possono essere classificate in diverse categorie: 

  • Macro incrostanti: compresi gli animali e le alghe
  • Micro incrostanti: causate dal fango, una miscela viscosa di batteri e altri organismi microscopici
Di conseguenza, è molto importante scegliere l’antivegetativa giusta per la propria imbarcazione. Considerare il tipo di imbarcazione e di acqua in cui è ormeggiata e utilizzata.